Mettiamoci in gioco

Il progetto si propone di indagare il tema del gioco nelle sue declinazioni indoor e outdoor per il suo valore formativo e pedagogico, grazie al contributo di enti e associazioni italiane e straniere, musei e professionisti operanti nel settore. Verranno raccolti progetti, esperienze significative e testimonianze sul tema delle attività ludiche dedicate all’infanzia e saranno oggetto di specifico approfondimento gli aspetti legati alla sostenibilità, alla socialità e all’inclusione.

Mettiamoci in gioco si svilupperà a partire da alcuni incontri/workshop a cui sono invitati i soggetti che si sono distinti sul tema del gioco per le loro scelte innovative e approfondimenti progettuali. Gli incontri sono pensati come momento di dialogo sul tema del gioco nello spazio pubblico, traguardato attraverso alcune parole chiave.

#autonomia, #diritto, #progettazione, #socialità, #scoperta, #emozione, #design, #inclusione, #identità, #relazione, #rischio, #educazione, #esplorazione, #regole, #phygital

La sessione conclusiva che si svolgerà durante i giorni della Biennale 2021 servirà per far emergere quanto discusso durante i mesi di studio e avvicinamento, con modalità inclusive e partecipate.

Questi i SOGGETTI che partecipano mettendosi in gioco:

ROBERTO ALBANO Architetto

ARQUITECTIVES Estudio de arquitectos

L’ASILO NEL BOSCO  Ostia Antica

FERMIN BLANCO Sistema Lupo

ALBERTA CAMPITELLI Coordinatrice ICOM Lazio

GIOVANNI CASTAGNO Docente MCE

FEDERAZIONE ITALIANA CEMEA

CREATECTURA

MIGUEL DIAZ RODRIGUEZ Profesor en Comunidad de Madrid, PARADA FACULTATIVA

EQUAL SAREE Arquitectura y Urbanismo con perspectiva femenista

EMANUELA LANCIANESE Sovrintendenza Capitolina

LEGAMBIENTE

EQUIPO MICO Grupo multidisciplinar de arquitectas y maestras

AMPARO GÓMEZ CUEVAS Arquitecta

INMACULADA GONZÁLES FALCÓN Profesora Dip. Pedagogia Universidad de Huelva, Direttore Museo Pedagogico

ISTITUZIONE SISTEMA BIBLIOTECHE CENTRI CULTURALI ROMA CAPITALE

ELENA RODRÍGUEZ LABORRA Arquitecta, DETALLERES

MAET – Museo di antropologia e etnografia Torino

DANIELE MANCINI Architetto e Docente, UNPACKED

MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Roma

MUSE – Museo delle Scienze, Trento

MUSEI REALI TORINO

LUCIA NUCCI Professoressa Fac. Architettura Roma Tre

FONDAZIONE PAIDEIA Onlus

ANNA LISA PECORIELLO MHC Progetto Territorio – spin off UNIFI, Associazione Città Bambina

MICHELA ROTA Architetto, Coordinatrice ICOM Piemonte e valle D’Aosta 

IXCHEL RUZ Associazione Culturale Chakaruna

FABIO VIOLA Game designer

L’aggiornamento è costante e pertanto vi invitiamo a restare in contatto con noi per essere informati sugli eventi e i materiali condivisi.


Risultati attesi:

In occasione della Biennale verranno esposti in modo sistematico le conclusioni dei tavoli di confronto svolti e dei laboratori operativi per costruire una mappa concettuale delle parole del gioco che ne evidenzi l’importanza, la ricchezza di contenuti e le criticità.

Si prevede altresì una mostra fotografica e/o proiezione video sul tema. Verrà inoltre condiviso un documento il cui contenuto riguarda tali esiti e le migliori pratiche in corso utili a declinare il tema.


A cura di: Elena Andreoni (AssoBiSP)    

con la collaborazione di: Michela Rota (architetto, coordinatrice ICOM Piemonte e Valle D’Aosta)


Materiali


Per invio di commenti ed eventuali contributi scrivere a: gioco@biennalespaziopubblico.it