OSTIA LIDO: SCUOLA GUTTUSO

X Municipio

Aree tematiche: L’Arte Pubblica

“Da scuola media di frontiera, con sempre meno iscrizioni, a Punto Luce delle Artiinsieme a Save the Children”

La ex Scuola Guttuso diventerà un Punto Luce delle Arti!  Sarà uno spazio di aggregazione per bambini e adolescenti del territorio, un punto di riferimento per un quartiere che deve rinascere.  Ubicata in via Fasan a Ostia Ponente, questa scuola media inferiore, per motivi di riduzione iscritti e conseguente accorpamento con un altro Istituto Comprensivo, è stata concessa in comodato d’uso gratuito all’Associazione Save the Children Italia Onlus, per un periodo di 4 anni, prorogabile per altri 4. Ecco i motivi che ci rendono orgogliosi di questo Progetto:

  1.  La scuola si trova in un quartiere carente di punti di riferimento ed attività sociali, soprattutto per i più giovani
  2.  L’affido in comodato d’uso di proprietà pubbliche è consentito verso Enti del terzo settore, i quali sono tenuti a mantenere la funzionalità pubblica del bene
  3.  La presenza di forme associative senza fini di lucro e di volontariato in forma stabile contribuisce a migliorare la tenuta sociale, la gamma di punti di riferimento, il profilo culturale ed etico dei territori

Save the Children ha risposto alla manifestazione di interesse che il Municipio ha lanciato per perseguire l’obiettivo di restituire un presidio educativo ai ragazzi del quadrante, che lo avevano perso a causa della chiusura della scuola Guttuso.  Il progetto ammesso riguarda un “Punto Luce delle Arti”, con una vocazione specifica, quindi, che vuole riprendere in un certo qual modo le attività di street art che in anni recenti hanno interessato l’esterno e l’interno della Scuola Guttuso, dimostrandosi un efficace esempio di interrelazione tra artisti, studenti, famiglie residenti, insegnanti e personale scolastico.

L’ex scuola, dopo alcuni interventi tecnici (già in corso), sarà a disposizione per attività ludiche e laboratori, in cui l’Associazione potrà coinvolgere anche altre entità associative culturali e/o sportive. Ogni attività offerta sarà gratuita e di alta qualità, ed i ragazzi e le ragazze potranno trovare qui spazi belli e accoglienti dove poter realizzare le proprie aspirazioni ed impegnare il tempo libero in maniera creativa.  Il progetto, insieme alla realizzazione del nuovo Skate Park e alla presenza di altre attività quali la c.d. Palestra della Legalità, l’oasi LIPU Centro Habitat Mediterraneo, il Porto Turistico con la sua arena, tutti a breve distanza, nonché il Polo per la formazione e l’impiego adiacente (comprendente CFP, CPI, COL e CIOFS), contribuirà alla rinascita di una parte del territorio lidense, per troppo tempo rimasta indietro ed ancorata a vecchi cliché di degrado ambientale e sociale.