Riqualificazione di piazza San Giorgio a Claut (PN) e ricostruzione delle fontane del Centro Storico

Aree tematiche: L’Arte Pubblica

Sono state impostate e valutate alcune ipotesi progettuali al fine di individuare, tra più soluzioni, quella che presentava il miglior rapporto tra costi e benefici per la collettività, in relazione alle specifiche esigenze da soddisfare e alle prestazioni da fornire.

L’idea di partenza è stata quella di valorizzare il vuoto, la preesistenza, le architetture e le attività affacciate sulla piazza.

Di enfatizzare, in qualche modo, il “senso di appartenenza” formale del luogo a Claut, cittadina montana.

Di definire, o forse ri-definire nella piazza, l’idea di Claut, l’idea del luogo, piazza San Giorgio, l’idea di rappresentazione della piazza e della sua memoria.

Di definire il vuoto, i vuoti tra i volumi edificati.

Lavorando su immagini e materia, sulle textures, con i magisteri del luogo.

Di enfatizzare il significato di spazio pubblico, di architettura civile per il contesto.

Una sorta di ripresa voluta dell’atmosfera preesistente, proiettata nel futuro.

Una ripresa della “memoria” del luogo, relazionando il progetto al contesto, valorizzando il paesaggio urbano.

Contesto, spazio, forma, memoria delle preesistenze sono dunque le parole chiave su cui il progetto si fonda.

Disegnando uno spazio adattabile alle esigenze, e quindi multifunzionale, per e di tutti, confortevole, dove vivere bene, socializzare.

Concependo l’architettura, il progetto di architettura, un’estensione della vita dei cittadini.

Autore: prof. arch. Maurizio Bradaschia – Studio Bradaschia Srlv www.studiobradaschia.it studiobradaschia@studiobradaschia.it