Partner internazionali

Jus Vitae: Centro Don Pino Puglisi

Dalla costituzione ad oggi, l’associazione ha promosso una serie di iniziative atte alla divulgazione delle sue finalità: gemellaggi, convegni di scambio e collaborazione con le altre realtà associative di volontariato presenti nella regione, e ancora colonie estive per minori, attività di supporto scolastico e laboratori ludico-ricreativi.

Centro Don Pino Puglisi

La villetta di duecento metri quadri, fra appartamento e garage, sono oggi adibiti a struttura per la formazione dei giovani volontari che con il loro contributo sostengono le attività dell’associazione.

[accordion_item title=”Storia del bene e contesto”]

La villetta unifamiliare, in contrada Cuti, assegnata dal Comune di Castellammare del Golfo, che ha dimostrato una buona collaborazione al progetto, era inizialmente utilizzata dai mafiosi come allevamento per cani da combattimento.

[/accordion_item]
[accordion_item title=”Dati giuridici”]

Data del sequestro: 1990

Data della confisca definitiva: 1994

Data del decreto di destinazione: 2004

Data effettiva di utilizzo: 

[/accordion_item]

Associazione

L‚ÄôAssociazione ‚ÄúJus Vitae‚ÄĚ Onlus, nasce a Palermo nel 1996 da¬†un progetto del sacerdote Antonio Garau, per incentivare il¬†dialogo fra i popoli e lo sviluppo sociale, culturale ed economico¬†di ogni individuo, con particolare attenzione al mondo¬†giovanile e ai minori che vivono in particolari condizioni di¬†disagio, cercando di attuare relativamente al proprio raggio¬†d‚Äôazione quella lotta alla mafia prevista dal suo stesso statuto.

Jus Vitae (i cui soci sono 42) opera a sostegno dei minori svantaggiati nelle città di Palermo, Castellammare del Golfo (TP), in centri sorti su 4 proprietà appartenute alla mafia, nonché in nove province dello stato del Burundi in Africa.

 

Contatti

telefono 091 6164658

fax 091 6164518

sito www.jusvitae.org

Email giuseppevitrano@jusvitae.org


Tags assigned to this article:
Formativo

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*